lunedì 2 febbraio 2009

perdute 'muse' d'un tempo che fu

Stanotte ripensavo a quando, tempo fa, scrivevo con una certa regolarità i miei pensieri sul mondo; chi li leggeva diceva che avevo l'ironia della Littizzetto e la 'forza' della Fallaci.

Ma Oriana ha lasciato questo mondo ormai da un po'.
E Luciana... Luciana ormai dice sempre le stesse stupidaggini :-7

Forse è ora di cambiare 'role models'...

10 commenti:

Mamit ha detto...

E francamente mi sembra che ti avessero fatto un signor complimento. Ora, è vero che la Oriana è morta, ma non la sua forza. Anzi: come ogni profeta in patria, più si allontana nel tempo, più viene rivalutata.
Ho letto il suo ultimo libro: un tomo di 860 pagine, la sua personale saga familiare. Avvincente e scritto da dio, come lei sapeva fare. Mi sono emozionata nel leggere, scritte di suo pugno, alcune pagine della stesura, con le cancellature, le correzioni e le note a margine. Dunque W Oriana forever.
Quanto alla Litti, ho letto anche il suo ultimo libro ed è vero che scrive e dice anche qualche cavolata, ma ormai per far passare certi messaggi, bisogna buttarla in caciara, altrimenti ti tappano la bocca. Dunque, sì anche alla Litti.
Riassumendo: se tu hai le qualità di scrittura di queste 2 donne, ti ORDINO di riprendere immediatamente a deliziarci.
Ah, buongiorno Zia.

Mamit ha detto...

Volevo solo lasciarti la mia buonanotte. E copriti bene, chè fa un freddo della Mamma di Gesù.

ziamaina ha detto...

Cara Mamit, grazie per la stima "sulla fiducia", scrivere mi piaceva molto tempo fa: poi ho avuto la bella idea di frequentare un corso di scrittura creativa e di perdere del tutto l'ispirazione (se vuoi, puoi leggere qualcosa tra i miei post della seconda metà del 2006). Da allora ho sempre desiderato rimettermi a scrivere, tant'è che ho acquistato blocchi e quaderni e agendine d'ogni tipo: ma per una sorta di timore reverenziale nei confronti dei succitati oggetti, non ne ho mai 'imbrattato' uno.
Stasera avevo la consueta visita dalla psicoterapeuta: ritornando a casa avevo davvero voglia di buttar giù qualcosa (ovviamente destinato a restare privato); ma ora sono stanca e me ne vado a letto.
Spero che la notte porti via un po' della stanca amarezza che mi fiacca spirito e corpo, ma che riesca a farmi conservare quel flebile barlume d'ispirazione.
Qui non fa freddo della "Veronica Louise Ciccone", è una serata grigia e tendente al piovoso, dopo una breve tregua di sole tra ieri ed oggi: ma accolgo con tenerezza il tuo abbraccio caldo, spero mi aiuti a ritrovare qualche frammento di sogno perduto...
Buona notte anche a te, dolce Mamit.

papachecco ha detto...

Ciao ziamaina e grazie per gli auguri di guarigione. Questa influenza è veramente tosta ho passato tutti i sintomi di tutte le diverse inflenze: febbroni resistenti a tutto, tosse cavernosa, dolori alle ossa, nervi scoperti e demenza. Già, demenza. Come si può altrimenti definire, se non demente, uno che con la febbre a 39 si mette a leggere la posta di lavoro da casa e telefona in ufficio in continuazione? Comunque sta passando, ora sto coccolandomi una piccoletta anche lei col febbrone.
Se vedemo.

ziamaina ha detto...

Papachecco: se leggi la posta da casa e telefoni in ufficio, hai preso non solo l'influenza, ma una malattia ben peggiore: la 'poveglianite acuta'. Fossi in te correrei ai ripari prima che sia troppo tardi.
Bellissimo il disegno della piccolina, almeno compensa con i postumi dell'australiana.

Paola dei gatti ha detto...

hai ottima memoria,in effetti, si trattava di elettra, anche se ogni tanto il problem vien fuori con i gatti di una certa età. non avevo postato allora, perchè volevo aspettare i riscontri dei controlli. tutto m a posto, anche se madama cotinuerà a mangiare crocchette special e a bere (tutti quindi) acqua uliveto

ziamaina ha detto...

Cara Paola, forse la memoria è l'unica cosa ottima che mi resta, benchè ci siano tante (troppe...) cose che non vorrei ricordare.
Invece, in questo caso, sono molto contenta che la piccolina stia bene e mi fa sorridere (grazie ai tuoi racconti) immaginare il tuo daffare per raccogliere quella benedetta pipì santa.
Il tuo accenno, poi, a quella marca di acqua minerale, evoca immagini di uccellini che saltano incauti in mezzo alla tribù: e solo a pensarci torna la voglia di sorridere.
Grazie =^-^=

Paola dei gatti ha detto...

quando ero ragazza avevo un merlo ed un canarino che vivevano indenni in mezzo allo zoo di allora. avevano un gabbione blindato, ma in nostra presenza potevano girare per casa, quando sono morti ho preso un canarino ma non si è reso conto che il gabbione era anti gatto ed è morto d'infarto, da allora non ho più tenuto volatili...si sa mai1 però un giorno con mio figlio ipotizzavamo un trespolo appeso al soffito per un eventusle pappagallo, ma la visione di altrettanti super cats ci ha dissuasi (hai presente la foto sul di elettra-vlante nel post che la riguarda?)

Paola dei gatti ha detto...

ps- per priscilla prova ad usare lo stomorgyl 2 e per l'occhio il triactiv (ottimo è per uso veterinario ma lo usiamo pure noi ed il veterinario) può darsi che cambiando prodotti il problema si risolva, spesso i batteri si abituano ai medicinali

ziamaina ha detto...

Paola: ieri sera ho parlato con il vet, mi ha detto di farle solo gli impacchi con la camomilla quando il problema si ripresenta; ipotizzando che, se fosse stata clamidiosi, dopo 8 giorni di Bassado sarebbe passata.
Probabilmente si tratta di una forma allergica: e chissà a cosa, magari agli acari della polvere. E allora siamo presi male, vista la frequenza con cui riesco a pulire la casa :-\ Speriamo il peggio sia passato...