domenica 21 marzo 2010

al peggio non c'è mai limite

E l'aspetto più grave è che a star male sono quelli che hanno già sofferto troppo.
I frantumati, appunto.
Quelli che s'attaccano alla vita con i denti e ricevono solo calci nello stomaco.
E qui non si tratta di fatalità, d'un destino avverso, d'un terremoto imprevedibile che spazza via i sacrifici d'una vita e contro cui poco si può fare, se non cercare la forza di ricominciare da ciò che resta, SE resta qualcosa.
Qui si tratta della malvagità, inutile e dannosa, di esseri indegni d'esser chiamati "umani", d'individui meschini e gretti, capaci solo di invidiare chi, nonostante i calci e gli sputi in faccia che prende, ama la vita, e di distruggerne i pazienti segni d'amore che semina nel mondo.
Anche per questo non credo alla raccolta di fondi contro la fame nel mondo o altre nobilissime cause: perché, a dispetto degli sforzi sovrumani di chi dà la vita per cercare di salvare quella altrui, per contro c'è sempre una massa infame e prepotente che non vuole sopravvivenza degli altri; figurarsi la loro felicità.
Ma non mi arrendo.
Il rispetto della vita è, per me, un dovere: prima di tutto verso me stessa.
Anche se oggi sento dentro solo vuoto e buio.
E NON lo merito.
Il motivo di questo sfogo? Eccolo qui.

6 commenti:

maria rosaria ha detto...

mi dispiace tanto! intorno a casa mia è pieno di casette per gatti randagi, e ognuno fa quel che può portando cibo o cose per farli star comodi e al riparo. ma che gente deve esistere! coraggio, ziamaina, vedrai che troverete un'altra soluzione. purtroppo il mondo è pieno zeppo di cattiveria, lo so!
bacio

ziamaina ha detto...

Anche se metteremo un'altra casetta, nessuno garantisce che qualche pezzo di merda non ce la porti via di nuovo.
Per cui non ci sono altre soluzioni, tranne portar via tutti i gatti da là: il che è impossibile, sia perché alcuni di loro (Elena, Eolo, Casper) non sono molto avvicinabili, sia (e soprattutto) perché per gli altri sto cercando una sistemazione (cioè un'adozione), ma il mondo non è quel bel posto che la pubblicità vorrebbe farci credere: non ci sono mulini bianchi, solo mulini a vento.
E qualcuno come noi che si ostina a combatterli...

fabio r. ha detto...

non sai quante maledizioni ho lanciato per (insieme a ) te! spero che ne arrivino almeno un po'....

ziamaina ha detto...

grazie Fabio, "the more, the better"... :-\

giardigno65 ha detto...

incredibile ! fai bene ad inc...avolarti !

Paola dei gatti ha detto...

che gli attacchino tutte le maledizioni mie e della potentissima tribù