lunedì 1 giugno 2009

gatti e temporali

(1° giugno)
E prendo spunto anche da Fabio (e chi dice che l'ispirazione debba essere per forza endogena?...)









Personalmente ODIO il caldo (vedi post precedente), per cui, anche se a costo di violenti temporali e dei loro non proprio gradevoli effetti collaterali, come grandine ed allagamenti, l'abbassamento della temperatura è quanto mai gradito.
Quanto al temporale, in effetti spaventa solo me, che, nonostante la mia inclinazione molto "sturm und drang" mi porti ad essere molto affascinata dagli eventi atmosferici, non sono tuttavia esente dalla paura da "fulmine che ti entra dai fili della corrente".
Soprattutto perché a qualcuno è successo e non è solo una leggenda metropolitana (che poi, qui, nel nordest, di metropolitano non c'è proprio nulla. Anzi.)
Tommy, ancor prima che noi stupidi umani potessimo percepire l'arrivo della tempesta, correva a rifugiarsi sotto uno dei divani: e di lì non usciva, neanche se sollecitato con i croccantini, se non a bufera passata.
Emily non sembra turbarsi granché, a meno che non si tratti di tuoni molto rumorosi; in tal caso, si accuccia in terra e resta tranquilla, tutt'al più girando un po' le orecchie avanti e indietro tipo radar.
Priscilla, che fino allo scorso settembre viveva per strada, sembra ricordare gli effetti terribili che pioggia e temporali possono avere su creature 'idrofobe' come i gatti: e anche se per ora non si sono verificati fenomeni temporaleschi degni di nota (alla faccia dei meteorologi che dicono esser maggio il mese con il maggior numero di eventi burrascosi), credo che alla prossima perturbazione rivelerà la propria reazione istintiva.
E se andrà anche lei sotto il divano dove si rifugiava Tommy, sarà l'ennesima dimostrazione che sia stato lui a mandarmela :-)

9 commenti:

Kaishe ha detto...

Ce lo racconterai, se va sotto il divano, vero?
Anche i miei 4 piccini scappano in camera mia quando c'è temporale.
Il mio adorato Momore, invece, non sentendo i tuoni e gli scrosci rimaneva impassibile...
Un abbraccio a te e un grattino ai pelosetti!

ziamaina ha detto...

Si Kai, ma per ora nessun temporale in arrivo; anzi, per oggi si prevedono temperature in aumento.
Purtroppo...
Tanti grattini anche ai tuoi a-mici ed un pensiero dolce a Momore...

Paola dei gatti ha detto...

gli attuali non temono il temporale, ma ho avuto una cagnolina che lo segnalava con 6 ore di anticipo;all'approssimarsi della pwertutrbazione lei e mia nonna, che temeva i temporali pure lei, scendevano al piano di sotto dalla zia rita e tutte e tre si barricavano in casa a tremare albuio, lo zio nino e il cane barry venivano di sopra a far 4 chiacchiere e a leggere il giornale!

ziamaina ha detto...

Paola: Tommy era talmente preciso nelle previsioni meteo, segnalando cambiamenti climatici con insistenti strofinamenti delle orecchie, che lo chiamavo "MeteoGat".
Altro che colonnelli vari!!!
Quello che racconti dimostra ancora una volta, ce ne fosse bisogno, quanto gli animali possano essere in sintonia con noi: e quanto sia meraviglioso poter condividere con loro sensazioni basilari e semplici, ma profondamente VERE, come la gioia e, perché no, la paura d'un temporale.
Splendidi animali...

Mamit ha detto...

Bustina non aveva paura neanche del diavolo, figurati di un temporale.
Quella Micia era davvero sorprendente. Così calma e pacifica, l'avresti detta anche fifona e timorosa, invece nulla la scomponeva. Ho anche pensato che fosse sorda, ma bastava sussurrassi
"Busti" e lei si girava di scatto.
Sembrava davvero un piccolo Buddha, al di sopra di ogni terrena preoccupazione!

ziamaina ha detto...

Mamit: Bustina era speciale, ne sono certa anche se non ho potuto conoscerla di 'persona'.
Chissà in chi si era reincarnata la sua anima, prima di diventare gatta: doveva aver fatto parecchi giri dell'universo per essere tanto saggia e lungimirante.
Ognuna di noi probabilmente sperimenta il destino del Primo Gatto: che, forse ben più meritatamente del primo amore, davvero non si dimentica mai...

Paola dei gatti ha detto...

il mio primo gatto è stato joe il rosso uno dei gatti di casa del 1950, che quando avevo due ore è salito sulla mia culla. da allora amo i gatti rossi e le fusa del gatto ki rilassano. non ho mai smesso di darmire con un po' di gatti sul letto

ziamaina ha detto...

Paola: come ho commentato nel post successivo a questo, qua stasera è venuto un bel temporale con parecchio diluvio, è mancata la corrente per un'ora, ma poi le cose si sono sistemate.
Non ero a casa a controllare le reazioni delle micie, per cui dovrò aspettare il prossimo temporale per fare la gattocronaca :-)
L'effetto collaterale più bello dei temporali, quando si abbassa la temperatura, è che poi le due micie, che ora mi fanno compagnia mentre cerco di scrivere qualcosa, tra poco verranno a dormire con me.
Tutt'è due, senza litigare!
Son soddisfazioni che chi non ama i gatti non può capire...

Paola dei gatti ha detto...

ma chi li ama cvapissce perfettamente!
io sono contentissima che il piccolo thor mi viene a dormire addosso, il problema è che se c'è mio marito va dalui che sta più fermo!

oggi ha presoil suo cordino personale e lo ha portato nello scatolone dei cuginetti e facev vedere loro a cosa serviva, ma quelli sono ancora troppo imbranati per giocare! lui ha BEN due mesi e mezzo gli altri solo un mese!